Diete: ecco le utime novità per dimagrire

Anche la Pasqua è passata, con essa sono finite le grandi abbuffate ed è il momento di pensare seriamente alla dieta costume. Il sole finalmente comincia a rendere calde le giornate e il tempo a disposizione per ritrovare una forma ideale è davvero agli sgoccioli. Se siete riusciti a mantenervi in forma durante tutto l’anno e volete solo definire meglio il vostro corpo basteranno poche semplici attenzioni per ritrovare una forma invidiabile.

Se, viceversa, non siete proprio riusciti a mantenere uno stile di vita impeccabile, potreste sentire l’esigenza di dare il tutto per tutto in questi ultimi mesi che precedono l’estate, ricorrendo ad una dieta facile e particolarmente efficace.
Vediamo qui di seguito alcune delle ultime novità che promettono dei facili dimagrimenti.

1. Keto Diet

Originaria degli Stati Uniti, la Keto Diet prevede l’eliminazione dei carboidrati dal piano alimentare, a vantaggio di una dieta a base di grassi e proteine. Particolarmente in voga negli USA per la sua capacità di eliminare sintomi quali spossatezza e stanchezza, le sue possibili ripercussioni su fegato e reni ne sconsigliano l’uso prolungato.

2. Dieta fast food

Formulata per le esigenze di tutti, la dieta Fast Food è una dieta facile non particolarmente ferrea. Essa suggerisce l’eliminazione di tutte le bevande gasate e frizzanti (compresa l’acqua) a favore dell’acqua naturale; il grigliato in sostituzione del fritto e verdure ed insalate in sostituzione di salse e patatine fritte. Infine predilige uova, carni bianche, magre e pesce alle carni rosse.
Infine, concludiamo questo articolo con un detto antico ma sempre in voga: la prima digestione comincia in bocca.

Uno studio giapponese dell’Università di Hiroshima ha dimostrato che mangiare con foga porta ad un accumulo di grasso addominale. Come ben sappiamo, infatti, è in bocca che il cibo comincia la sua trasformazione in nutrimento, diventando più digeribile tanto più prestiamo attenzione a questo primo step. Inoltre, la lentezza del pasto dà tempo sufficiente al cervello di trasmettere quel senso di sazietà che ci farà mangiare meno e ci porterà ad una perdita di peso.

Commenti chiusi